mercoledì 16 agosto 2017

Cos’è la modalità Bulb in fotografia



fotocamera bulb
Avete comprato una nuova fotocamera e mentre ne state esplorando le funzioni notate una particolare modalità "Bulb"? Non sembra cambiare molto dalle altre modalità. Come si usa davvero e che significati ha?

Cos’è la modalità Bulb

Prima di tutto un po' di storia. Come alcuni di voi sarete a conoscenza, una foto viene presa tramite un particolare processo d'esposizione alla luce.
O almeno, così funzionava molto tempo fa.
Il tempo d'esposizione è ancora molto importante al giorno d'oggi quando impieghiamo una foto, facendola apparire più luminosa, scura o mossa.
I fotografi di tanto tempo fa dovevano giudicare a sé il tempo meglio adatto per l'esposizione, così da scattare la foto perfetta. Un arte dimenticata, dove l'aiuto elettronico era particolarmente assente.
Parlando della modalità "Bulb", questo si riferisce a macchine fotografiche molto antiche. Praticamente, quando si doveva scattare una foto, era necessario premere una piccola pompa che con un particolare meccanismo idraulico esponeva l'obiettivo della macchina fotografica.
Di questo punto, finché la pompa non viene rilasciata, la foto continua a svilupparsi. Ecco dunque il tempo d'esposizione a "Bulb". Invece di usare un tempo deciso elettronicamente o da un timer, basta rilasciare la "pompetta" e la foto viene infine scattata così com'è.

Le fotocamere di oggi e la modalità bulb

La stessa cosa riguarda le fotocamere che al giorno d'oggi offrono quest'opzione. Se avete notato una particolare modalità "Bulb" sappiate che svolge la stessa funzione.

Nessun commento:

Posta un commento

® Wavesoft.it 2016 - Vietata la riproduzione dei contenuti.