domenica 6 agosto 2017

Guadagnare soldi cercando bug di Windows



windows 10
Avete mai pensato di guadagnare ottime cifre semplicemente scovando alcuni difetti di programmazione in un sistema operativo? La Microsoft ha deciso d'introdurre il Bounty Program in Windows 10, disponibile al più presto per qualsiasi utente decida di vestire i panni del cacciatore d'insetti virtuali.
Da come alcuni di voi avranno già capito, Bounty sta per taglia – o ricompensa – e come tale il programma Bounty della Microsoft non sta altro che definire una sorta d'utente cacciatore di taglie…ma per cosa, in particolare?

Windows Bounty Program: la risposta ai bug

Ebbene, ecco la risposta: Bugs. I vari difetti che, volenti o nolenti, continuano a provocare problemi ai vari utenti di Windows 10.
Non è la prima volta che un'azienda fa qualcosa del genere. Ci sono già parecchie case software che ricompensano i loro vari utenti per scovare ed indicare i vari bugs dei loro programmi: più sono gravi, maggiore è la ricompensa.
Che questo sia il caso o no per il Windows Bounty Program, si può almeno dire che un sistema di ricompense è stato piazzato.

Le cifre previste dal Windows Bounty Program

Le informazioni più note è che i bugs più comuni valgono almeno 500 dollari, mentre quelli più gravi (e sottolineiamo gravi, come il bug che ha sfruttato Wannacry) valgono dai 100.000 ai 250.000 dollari.
Non sono state rese al 100% chiare le procedure, ma naturalmente ogni Bounty viene esaminato prima di prendere una decisione sulla ricompensa.
Su cosa si concentrano le ricompense del Bounty Program?

Nessun commento:

Posta un commento

® Wavesoft.it 2016 - Vietata la riproduzione dei contenuti.